You are currently viewing La USD Matera Calcio 2019 sbarca su Football Manager 2021

La USD Matera Calcio 2019 sbarca su Football Manager 2021

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:News

Una piacevole sorpresa oggi ha rallegrato la nostra giornata, la USD Matera Calcio 2019, sarà presente nel famosissimo gioco manageriale di calcio Football Manager 2021, a darci questa notizia è stato Alessandro Addesa, che abbiamo intervistato.

Ciao Alessandro, oggi abbiamo letto un tuo post su Facebook nel gruppo “l’angolo biancoazzurro” puoi dirci qualcosa in più?

Ciao Giuseppe. Piacere di conoscerti. Ti faccio un breve sunto di cosa è FOOTBALL MANAGER, è un famosissimo gioco di calcio manageriale per Pc e Mac. E’ presente sulla scena dei giochi di calcio da almeno trent’anni (negli anni 90 si chiamava Championship Manager, poi è diventato Scudetto verso la fine degli anni novanta e adesso si chiama FOOTBALL MANAGER) sarebbe il FIFA dei giochi manageriali di calcio e vende più di un milione di copie all’anno. Ci sono una trentina di campionati nazionali giocabili – ovviamente ogni nazione ha il suo team di ricerca.

Alessandro di cosa ti occupi? 

Io faccio parte del team italiano e mi occupo insieme ad un altro paio di persone soprattutto del campionato di Serie D e serie minori. Per attivare i campionati minori italiani, quindi anche la prima categoria , si sono creati particolari gruppi indipendenti di ricercatori che utilizzano l’editor del gioco per attivare queste categorie. Il migliore file é quello prodotto dal Fusion Db. Nei campionati professionistici (quelli che sono attivati nel gioco) vige il principio che un ricercatore si occupa di una o più squadre, osserva quei giocatori durante l’anno e poi aggiorna gli attributi di ogni calciatore a fine campionato secondo una scala di valori chiamate CA e Pa (che sarebbero il valore iniziale del giocatore e il valore potenziale del suddetto calciatore e diciamo che ogni ricercatore si occupa massimo di una/due squadre, io mi occupo della USD Matera Calcio 2019. Sono caposquadra del Matera dal 2014/15 il primo anno in Lega Pro.

Alessandro parlaci un po di te.

Sono nato a Matera, però tranne il primo mese di vita non ho vissuto in città, mamma materana e papà irpino, ora vivo a Bologna. Fino al 2006 quando nonna è venuta a mancare, a Matera ci venivo spesso durante il periodo natalizio e ci passavo un paio di settimane. Nonna abitava in Via Umbria a due passi dallo stadio, poi mettici un cugino della stessa età tifosissimo all’epoca e per questo il Matera è diventata una delle due squadre del mio cuore (l’altra è il Milan)

Quale è stata la tua prima partita vista del Matera?
 

La mia prima partita è stata Matera vs Cariatese 2-0 ( gol di Piero Caputo e di Salvatore Caputo= l’anno della promozione nella vecchia C2, l’allenatore era il compianto Marcello Pasquino, mi era un po difficile assistere alle partite perchè il campionato nel periodo natalizio era fermo, comunque ricordo di aver assistito al primo allenamento della squadra quando fu ripescata in c/1 (1993/94)

L’anno della C1 vidi un pò di partite (la perdità dell’imbattibilità casalinga contro la Sambenedette di Visi e Digiannatale). Ricordo la trasferta di Avellino il 24 dicembre (sotto un diluvio universale, portai allo stadio Partenio mio padre che è della provincia di Avellino, mio fratello,  mio zio e mio cugino che erano venuti in visita dal Canada. Seguivo sempre la squadra nella trasmissione C siamo e mi aggiornavo sempre sulle vicende leggendo il Corriere dello Sport. Adesso grazie anche allo streaming riesco a seguire molto più facilmente.